La Cucina - tobolo2014

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi siamo
 



Dai nostri piatti emerge il sapore della montagna e i dei prodotti tipici del luogo quali i funghi la selvaggina e la polenta. Caratteristico e delizioso è il piatto unico di funghi porcini (boletus,edulis) presentato in quattro diversi tipi di preparazione degli stessi:


-Porcini bianchi a fettine sottili crude
-Porcini in fette ai ferri
-Porcini impanati
-Porcini trifolati

Se questo piatto è il biglietto da visita della Signora Antonietta, il fiore all'occhiello del ristorante è la ricetta riscoperta, grazie anche alla Regola di Candide, del "Pastin di Capriolo" antico piatto Ladino. Si tratta di una ricetta d'un tempo tirata fuori da vecchi cassetti e riportata elegantemente ai fornelli. Questo piatto ha permesso al "Tobolo" di conquistare il premio "Fogher d'oro" delle Tre Venezie. Un articolo in merito è apparso anche sul quitidiano "Il Gazzettino" e il giudizio positivo ed entusiasta della stampa ha contribuito a portare a Candide moltissimi lettori venuti apposta per provare il piatto. Dice la Signora Antonietta "...qualcuno addirittura arriva con il ritaglio di giornale in mano...". Per gustare questa specialità Ladina bisogna ovviamente prenotare. Altrettanto gustose e prelibate sono le altre proposte culinarie della casa come i funghi gialletti (cantharellus cibarius) o i chiodini (armillariella mellea) in umido con la polenta, le speciali frittelle a base di pane (nero) raffermo e il risotto di salsiccia e funghi.

Abbiamo riscoperto

l'antica Ricetta "Ladina" del



Premio "Fogher d'Oro" delle Tre Venezie

nel 1980


VENITE A PROVARLA

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu